martedì 16 Agosto 2022

Salernitana-Venezia 2-1, è granata il recupero salvezza

SALERNO – Colpo Salernitana che per la prima volta da inizio stagione esce dalla zona retrocessione. I granata infatti hanno fatto proprio il recupero contro il Venezia (2-1) e hanno scavalcato il Cagliari fino a questo pomeriggio quart’ultimo. Gara aperta e combattuta quella giocata in un’Arechi strapieno che ha sostenuto sempre i suoi beniamini.

Mister Nicola punta sul 3-5-2 e i granata spinti dalla bolgia dell’Arechi partono subito forte tanto da conquistare già al 5′ il vantaggio su calcio di rigore. Ceccaroni intercetta con un braccio largo in area. Dopo il check del Var arriva la decisione di assegnare il rigore che Bonazzoli trasforma spiazzando Maenpaa. I granata però non si accontentano e sfiorano più volte il raddoppio prima al 22′ con Ederson che sfiora il palo e poi al 37′ con Fazio che vede il suo tentativo respinto sulla linea. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero.

Gli ospiti ripartono forte nella ripresa e dopo che Okereke trova pronto a deviare in angolo Sepe al 57′, un minuto dopo trovano la rete del pari con Aramu che pennella per la testa di Caldara sulla quale Sepe è reattivo na sulla respinta Henry pareggia. I granata però non ci stanno e reagiscono trovando il nuovo vantaggio al 67′ con un’azione caparbia del subentrato Verdi con la palla che gli ritorna dopo un rimpallo e di sinistro l’ex Toro fulmina ancora il Venezia. Lagunari che provano a rientreare in gara col solito Aramu all’83’ ma la punizione dal limite lambisce il palo della porta difesa da Belec. Ospiti che finiscono in dieci uomini per l’espulsione, doppio giallo, di Amapadu e così dopo 5 minuti di recupero la gara finisce e i 25mila dell’Arechi possono esultare. Ora si tornerà in campo domenica alle ore 18 contro il Cagliari per un altro scontro da dentro o fuori.

SALERNITANA-VENEZIA 2-1, IL TABELLINO

SALERNITANA (3-5-2): Sepe (19′ st Belec); Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, Ederson, Bohinen, L. Coulibaly (17′ st Kastanos), Zortea (29′ st Ruggeri); Bonazzoli (17′ st Verdi), Djuric (39′ st Perotti). In panchina: M. Coulibaly, Di Tacchio, Obi, Dragusin, Capezzi, Gagliolo, Mikael. Allenatore: Nicola.

VENEZIA (3-4-3): Maenpaa; Svoboda (30′ st Nsame), Caldara, Ceccaroni; Mateju (39′ st Johnsen), Ampadu Peretz (18′ st Crnigoj), Haps (1′ st Ullmann); Aramu, Henry, Okereke (18′ st Busio). In panchina: Bertinato, Tessman, Fiordilino, Nani, Cuisance, Makadji, Kiyine. Allebatore: Soncin.

ARBITRO: Mariani di Aprilia (Costanzo/Passeri). IV uomo: Massimi. Var: Aureliano (Santoro).

RETE: 6′ pt Bonazzoli (S), 13′ st Henry (V), 22′ st Verdi (S).

NOTE – Espulso all’89’ Amapdu (V) per doppia ammonizione. Ammonito: Ceccaroni (V), Mateju (V), Ederson (S), Svoboda (V), Busio (V), Bohinen (S). Recupero 2′ pt, 5′ st.

Potrebbe interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui Social

11,026FansMi piace
526FollowerSegui
235IscrittiIscriviti

Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Accettando i cookie ne confermi l'utilizzo su questo sito web.