martedì 16 Agosto 2022

Alta Velocità: il tracciato non cambia. Presentato il dossier sul lotto Battipaglia-Romagnano

 

Treni ad alta velocità il tracciato per il lotto Battipaglia-Romagnano non cambia. E poi si scenderà verso il Vallo di Diano. Ieri, in Provincia – come riporta Margherita Siani su Il Mattino -, summit finale dopo due mesi di incontri per il primo lotto. Il 16 giugno si chiude, poi la gara d’appalto. Sono previste piccole modifiche solo nell’area di Eboli per il “Prezzo troppo alto per gli abbattimenti”. Due mesi di dibattito pubblico per raccogliere ogni istanza da parte di cittadini, associazioni, istituzioni. Un lungo lavoro, che si è concluso con una relazione di cento pagine redatta dal coordinatore del dibattito, Roberto ucchetti. Dentro ci sono domande, dubbi, proposte, ma anche le risposte dei tecnici che, di fatto, vanno ad avvalorare il tratto proposto durante il dibattito. Ieri, in Provincia, la presentazione di questa relazione conclusiva con tutti i punti evidenziati  urante le attività di informazione del lotto 1 A Battipaglia-Romagnano, 35 km e 1,8 miliardi di fondi del Pnrr da spendere.
È, questo, il tratto che attraversa l’area della Piana del Sele e del Tanagro, compresa tra Battipaglia, Eboli, Campagna, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni e Buccino/Romagnano al Monte, un tratto con 17 viadotti, 9 gallerie naturali, 8 gallerie artificiali e anche un centinaio di interferenze da abbattere. Una linea di Av che dovrà assicurare non solo lo sviluppo del traffico passeggeri veloce, ma anche il  potenziamento del trasporto
merci, che parte da Battipaglia e a Romagnano si biforca verso il Vallo e verso Potenza.

Potrebbe interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui Social

11,026FansMi piace
526FollowerSegui
235IscrittiIscriviti

Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Accettando i cookie ne confermi l'utilizzo su questo sito web.