Skin ADV

SPUNTA LITTERI PRIMO COLPO PER L’ATTACCO

2 Gennaio 2020 0
SPUNTA LITTERI PRIMO COLPO PER L’ATTACCO

Riapre oggi, chiuderà alle 20 del 31 gennaio. Riecco il calciomercato di riparazione, quello che può cambiare le carte in tavola in vista dell’«altro campionato». Ventura ha chiesto almeno due rinforzi, la Salernitana spera di averne almeno uno «che possa conferire qualità e sia in grado di inserirsi subito negli schemi, non tanto per prenderlo», già il 19 gennaio per la ripresa del campionato a Pescara. Attacco,centrocampo e difesa. La sensazione è che ogni reparto sarà toccato da innesti. «Ma non c’è bisogno di grosse rivoluzioni», per usare parole dello stesso allenatore. Il nome che torna prepotentemente sul taccuino della società granata è quello di Gianluca Litteri (’88) del Cosenza. Solo sette gettoni, senza gol e mai per 90’, collezionati finora dall’attaccante siciliano, messo in uscita dal team calabrese che frattanto ha scoperto il martinicano Riviére. Litteri era approdato in Calabria esattamente un anno fa dal Venezia. La Salernitana ha mostrato interesse, si tratterebbe di un ritorno: il calciatore ha già vestito il granata nel 2010/11 in terza serie (18 gare, 2 gol) e cerca riscatto. La doppia cifra gli manca dai tempi del Cittadella (34 gol in due anni e mezzo alla corte di Venturato) e non disdegnerebbe un ritorno in Campania. Il cavalluccio deve fare i conti, però, con la concorrenza dello Spezia, che pure ha effettuato un sondaggio: i liguri cercano un’alternativa a Gudjohnsen, vista la prolungata assenza di Galabinov. IN FILA La Salernitana, inoltre, è sempre alla finestra per Moncini (’96) della Spal. Ma c’è la fila per lui, con Empoli e Frosinone che sembrano un passo avanti. Lascerà i ciociari Trotta (’92), sulle cui tracce ci sono Pisa e Pescara. Il roster di Venturapuò accogliere, in questo momento, un giocatore over che occuperebbe il posto lasciato libero in lista da Calaiò dopo il ritiro. Il reparto offensivo è piuttosto affollato. Djuric e Gondo resteranno (per quest’ultimo richieste dalla C, ma non può indossare una terza maglia in stagione, avendo già giocato in Coppa Italia col Rieti),mentre la faccenda Jallow porta strascichi. Da Roma, radiomercato gracchia di un possibile trasferimento del gambiano alla Lazio, con percorso inverso in prestito dell’olandese Bobby Adekanye (’99), fin qui impiegato col contagocce da Inzaghi. In termini di numeri, Giannetti (2 centri in 10 apparizioni) non ha risposto adeguatamente alle aspettative di inizio stagione, mentre Cerci – oltre a non essere entrato in condizione – è in fase di scintille con la società. La Salernitana ha scelto di non rivolgersi al collegio arbitrale, ma ha palesato la disapprovazione in merito al comportamento dell’ex Toro che decise di pubblicare il refertomedico su Instagram con commenti non autorizzati. Proprio sui social, qualche giorno fa, Cerci ha postato un panorama di Salerno accompagnato da un cuore. Provando a interpretare, forse un segnale tutt’altro che di resa: se la Salernitana perseguirà la volontà di troncare il rapporto col calciatore (che ha un contratto fino al 2021), sarà facile immaginare l’inizio di un altro braccio di ferro. Proprio come accaduto finora con Rosina, rimasto fuori rosa e sotto contratto col club granata: in questo mese, si proverà a piazzarlo altrove. Sempre in chiave Lazio, sembra più che percorribile l’idea di un André Anderson (’99) bis. Ventura non ha mai nascosto gli apprezzamenti nei suoi confronti, Inzaghi lo ha schierato solo per 10’: tornerebbe sempre in prestito a Salerno, dove nello scorso torneo collezionò 18 presenze e 2 gol. IN USCITA Dal punto di vista delle coppie, prenderebbe il posto di Firenze, in rotta con l’allenatore e prossimo alla cessione. Sulle sue tracce c’è il Catanzaro. In uscita pure Kalombo e Morrone, destinati al prestito in C. Fabiani deve puntellare anche la difesa, dove Billong non ha convinto: l’obiettivo numero uno è Bartosz Salamon (’91) della Spal, che porterebbe a tre il numero di polacchi in organico; piace sempre anche l’albanese Dermaku (’92) del Parma. C’è da svecchiare ulteriormente una rosa comunque già giovane, sondando il mercato in uscita per il cursore mancino Lopez. Eguelfi (’95, proprietà Atalanta), finora poco impiegatoda Nesta a Frosinone, può essere una delle alternative. (IL MATTINO)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento! »