Skin ADV

La scuola, il dossier

26 Agosto 2019 0
La scuola, il dossier

Alle stelle i licei, frena la formazione professionale. I diplomi più ricercati sono quelli allo scientifico e al classico. L’obiettivo di 29.899 studenti salernitani è di proseguire la carriera all’Università in lauree umanistiche o matematico-ingegneristiche. La caccia al diploma dei licei supera di gran lunga quelli che riguardano l’ambito degli istituti professionali: sono 12.237 i ragazzi iscritti a professionali nautico, agricolo, moda. I tecnici si collocano al secondo posto tra le preferenze degli studenti salernitani con 13.470 iscritti. A Salerno e provincia quindi la formazione liceale sfonda la media nazionale delle preferenze che si attesta sul 55% e raggiunge quota 57%: oltre la metà degli studenti che tra pochi giorni tornerà in classe ha scelto di studiare ai licei e quindi di investire sul futuro universitario. A conferma che lo studio appassiona e porta frutti.
I dati emergono dal dossier annuale dell’Ufficio scolastico regionale, guidato da Luisa Franzese, che focalizza l’attenzione sulle scuole superiori ai nastri di partenza del nuovo anno scolastico. Non mancano le note stonate rappresentate in particolare dal crollo iscrizioni di 398 studenti in organico di diritto rispetto a un anno fa, ed è inevitabile la riduzione di 30 classi. Le classi censite sono 2.699. Sono 11.810 gli alunni che esordiscono quest’anno alle superiori in 516 classi. Mentre gli studenti del quinto anno che puntano al conseguimento del diploma sono 10.380 in 549 classi. Si torna in classe con un liceo scientifico super preferito per effetto dei 17.015 studenti iscritti. È il liceo scientifico Caccioppoli di Scafati ad essere incoronato liceo più affollato della provincia con i suoi 1.492 studenti; seguono il liceo scientifico Severi di Salerno, con 1.354 iscritti, il Gatto di Agropoli (1.230 iscritti), il Don La Mura di Angri (1.226), il Genoino di Cava dei Tirreni con 1.142 iscritti, il Da Procida di Salerno con 1.035 iscritti e il Sensale di Nocera Inferiore con 1.024 iscritti. Il liceo classico è la sorpresa: dopo anni di dati negativi e un trend in lieve risalita l’anno scorso, fra pochi giorni farà registrare un incremento di ben 450 iscrizioni a fronte dei suoi 6.991 studenti iscritti nei cinque anni. Il diploma al classico attira molto per il prospettiva prosieguo universitario. Un caso a parte è il liceo De Sanctis che da classico è diventato anche scientifico forte dei suoi 1.167 iscritti e in aumento di anno in anno. A Salerno lo storico liceo classico Tasso annovera 863 iscritti, con un incremento rispetto all’anno scorso quando gli iscritti erano 820. In provincia è il Tito Lucrezio Caro di Sarno, con i suoi 1.263 iscritti, il classico più ricercato. Tra i classici più gettonati spiccano anche il Vico di Nocera Superiore (892 studenti) e il Marone di Mercato San Severino (856 iscritti, mentre ne contava 808 l’anno scorso). Volano anche i licei sperimentali come l’Alfano I che conta ben 1.380 iscritti (il secondo liceo più popoloso della provincia), e il Regina Margherita (con 1.176 studenti).
Attira la formazione artistica. L’unico liceo artistico di Salerno, il Sabatini-Menna, registra 956 iscritti in ben 43 classi: un unico liceo con sette indirizzi dal design all’audiovisivo che secondo il dossier dell’amministrazione scolastica richiama studenti anche dall’avellinese. La formazione tecnica richiama 13.470 studenti, poco meno del 23% degli studenti complessivi (la media nazionale è del 30,7%). Il tecnico industriale con i suoi 6.552 iscritti va meglio del tecnico commerciale che conta 4.693 iscritti. I tecnici più gettonati sono il Pacinotti di Scafati (1.253 studenti), il Focaccia di Salerno (1.097 allievi), il Galileo-Galilei-Di Palo di Salerno (860 iscritti). La formazione professionale richiama 12.237 studenti: spiccano l’alberghiero Virtuoso con 1.117 iscritti e il Domenico Rea di Nocera Inferiore con 948 studenti. Il richiamo dello studio moderno dell’agricoltura porta grandi risultati all’Istituto Profagri che si avvicina a quota mille con i suoi 940 iscritti. (ILMATTINO)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento! »