Skin ADV

Furti nelle case vacanza scattano quattro denunce

19 Gennaio 2020 0
Furti nelle case vacanza scattano quattro denunce

Due persone denunciate per furto, altre due per ricettazione, dai carabinieri di Capaccio Scalo, e della compagnia di Agropoli guidata dal capitano Fabiola Garello. Si tratta di due cittadini capaccesi, A.S., di 20 anni e A.C., di 26, che in base alle indagini dei militari dell’arma sarebbero stati gli autori dei furti, e di K.R., di 50 anni, e K.O., di 52 anni, accusati invece di ricettazione, perché trovati con la refurtiva. I due italiani, entrambi pregiudicati, sono stati individuati come autori del furto venerdì scorso, grazie alle indagini partite subito dopo la denuncia dei furti in zona. Successivamente i carabinieri hanno individuato anche i due algerini, sottoposti a perquisizione locale e domiciliare. I due erano pronti a partire per il loro paese dopo aver caricato su un veicolo la refurtiva: caldaie a gas, attrezzature da lavoro, strumenti musicali, rubinetteria e scatole d’indumenti. Il veicolo e la refurtiva sono stati sequestrati. La refurtiva sarà restituita ai legittimi proprietari. I furti sono il tipo di reato più diffuso nell’area di competenza della compagnia di Agropoli e destano particolare attenzione delle forze dell’ordine. Particolarmente diffusi, più che i furti negli appartamenti abitati tutto l’anno, sono i furti nelle case per le vacanze, disabitate neimesi invernali, da cui i ladri portano via di tutto. Ma non mancano i furti notturni nei depositi di abitazioni, da cui vengono asportate attrezzature da lavoro, come quelli in appartamento effettuati nei momenti in cui le famiglie sono fuori.(IlMattino)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento! »