Skin ADV

Diletta Siciliano e le cellule: una borsa di studi per non emigrare

22 Dicembre 2018 0
Diletta Siciliano e le cellule: una borsa di studi per non emigrare

SANTA MARINA – Arriva nel Cilento la prima borsa di studio di Telethon dedicata alla memoria di Fabrizio Frizzi. A beneficiarne sarà Diletta Siciliano, 29enne di Policastro, una vera e propria eccellenza nel campo della ricerca. La giovane ha frequentato il liceo scientifico Carlo Pisacane di Sapri, laureata in Biotecnologie Mediche alla Federico II di Napoli è proprio nel capoluogo partenopeo che inizia a costruire la sua carriera e ad avviare le prime ricerche. Nel 2013 entra a far parte del gruppo di Andrea Ballabio , il direttore del Tigem, l’Istituto Telethon di Genetica e Medicina. Si tratta di un ente di ricerca genetica sito a Pozzuoli, all’interno del Comprensorio che fu dell’Olivetti. Dal 2013 sta portando avanti un dottorato che conseguirà il prossimo anno ma ora potrà rimanere al Tigem grazie ai fondi di Telethon. La borsa di studio è stata assegnata alla ricercatrice per il suo lavoro sui lisosomi, organi cellulari che servono per eliminare le sostanze di scarto dalla cellula e coinvolti in un gruppo di malattie genetiche rare, chiamate malattie da accumulo lisosomiale.(LaCittà)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento! »